Voghera, porta dell'Oltrepo
Fra nuove e antiche strade,
ai confini con Piemonte e Liguria


Salice Terme
Il piacere rilassante
dell'acqua termale


Stradella, fisarmoniche nel mondo
Prestigio internazionale
e un Museo per il grande Mantice


Casteggio, città che vale
Cultura e commerci nelle piazze
all'ombra del Pistornile


Broni, capitale del vino
Vendemmia dopo vendemmia
i frutti di una straordinaria fertilità


I parchi dell'Oltrepo
Ecosistemi delicati e preziosi,
oasi naturali in cui ritemprarsi


I castelli dell'Oltrepo
Antichi baluardi di difesa,
oggi esclusivi belvedere sulla pianura


La via francigena
Niente ori né seta e nemmeno spezie:
ma fede, radici di cultura nei secoli






L'antico centro fortificato di Clastidium, risalente all'epoca romana, sorse nel III sec. a.C. per volontà del console Flaminio, che ne intuì la posizione strategica: il borgo si trovava infatti sulla via Emilia, che univa la costa ligure a quella adriatica.
Clastidium negli anni crebbe come centro economico diventando per i Romani, nella parte fortificata, un punto di sosta, costituendosi come magazzino per provviste di grano e cereali. Nella lotta di Annibale contro Roma, Clastidium si alleò con il condottiero cartaginese e per questo fu completamente rasa al suolo, tempo dopo, dalla vendetta dei Romani.

La parte alta della cittadina costituisce il centro storico più antico di Casteggio. Del Settecento -certamente il secolo che più formò il borgo come lo si conosce adesso- oltre la chiesa di San Sebastiano, testimonianza più illustre è sicuramente l'edificio della Certosa Cantù. Restaurata di recente, è un prezioso esempio di armonia architettonica; sede del Museo Archeologico e della Biblioteca Civica, oggi ospita anche eventi espositivi e convegni di prestigio.
Al centro di un'area da tempo immemore vocata alla viticoltura e all'artigianato, Casteggio oggi ha imparato a non tradire le attese di chi, negli anni, si è impegnato per trasformarla con gradualità in una moderna città, a suo agio sia quando si raccoglie intorno al grande mercato domenicale sia quando si propone con i servizi di numerose imprese del terziario avanzato. Mentre una moderata presenza industriale conferisce all'economia locale la giusta solidità senza alterare l'equilibrio ambientale, Casteggio si afferma come riferimento commerciale di una vasta area di pianura e collina, di interesse ormai interregionale.
Con i suoi monumenti e le manifestazioni fieristiche in calendario è polo turistico di notevole rilevanza.
 
   
         
       
    © 1998-2004. AB&A studios.
Tutti i diritti sono riservati.