Voghera, porta dell'Oltrepo
Fra nuove e antiche strade,
ai confini con Piemonte e Liguria


Salice Terme
Il piacere rilassante
dell'acqua termale


Stradella, fisarmoniche nel mondo
Prestigio internazionale
e un Museo per il grande Mantice


Casteggio, città che vale
Cultura e commerci nelle piazze
all'ombra del Pistornile


Broni, capitale del vino
Vendemmia dopo vendemmia
i frutti di una straordinaria fertilità


I parchi dell'Oltrepo
Ecosistemi delicati e preziosi,
oasi naturali in cui ritemprarsi


I castelli
Antichi baluardi di difesa,
oggi esclusivi belvedere sulla pianura

Castello di Cicognola
Castello di Nazzano
Castelletto di Branduzzo
Castello di Chignolo Po


La via franchigena
Niente ori né seta e nemmeno spezie:
ma fede, radici di cultura nei secoli



Castelletto di Branduzzo

L'attuale Castello di Branduzzo risale ai primi del 400 ed è un esempio mirabile di architettura rinascimentale lombarda. Il palazzo situato al di fuori del centro abitato benché non in perfetto stato di conservazione conserva l'antica bellezza
Il nucleo originario del complesso venne affiancato da un edificio successivo realizzato dai Botta, iniziato nel Quattrocento e completato tra il XVII e il XIX secolo.
Si tratta di un cascinale fortificato a U, con una corte centrale e quattro torrette angolari, collegato a un palazzo con due torri d'ingresso; l'edificio presenta fregi e modanature in cotto. La parte interna conserva soffitti a cassettone del Quattrocento, dipinti del Cinquecento e, di notevole fascino, la Sala dei Pavoni, che conserva un affresco in cui sono raffigurati in volo uccelli di diverse razze.

 
   
         
       
    © 1998-2004. AB&A studios.
Tutti i diritti sono riservati.