Voghera, porta dell'Oltrepo
Fra nuove e antiche strade,
ai confini con Piemonte e Liguria


Salice Terme
Il piacere rilassante
dell'acqua termale


Stradella, fisarmoniche nel mondo
Prestigio internazionale
e un Museo per il grande Mantice


Casteggio, città che vale
Cultura e commerci nelle piazze
all'ombra del Pistornile


Broni, capitale del vino
Vendemmia dopo vendemmia
i frutti di una straordinaria fertilità


I parchi dell'Oltrepo
Ecosistemi delicati e preziosi,
oasi naturali in cui ritemprarsi


I castelli
Antichi baluardi di difesa,
oggi esclusivi belvedere sulla pianura

Castello di Cicognola
Castello di Nazzano
Castelletto di Branduzzo
Castello di Chignolo Po


La via franchigena
Niente ori né seta e nemmeno spezie:
ma fede, radici di cultura nei secoli



Il Castello di Nazzano

Data la posizione ben protetta del Castello di Oramala, che si trova spostato verso l'Appennino, i Malaspina necessitavano di un avamposto verso la pianura padana. Il piccolo castello di Nazzano a quattrocento metri di altezza è un'opera mirabile per la sua posizione e per il suo stato di conservazione. Restaurato nel 1905 il palazzo conserva le tinte fosche dell'epoca medievale a cui risale la costruzione: si ha testimonianza dell'abitato di Nazzano
come luogo fortificato già dall'anno mille.

 
   
         
       
    © 1998-2004. AB&A studios.
Tutti i diritti sono riservati.