Voghera, porta dell'Oltrepo
Fra nuove e antiche strade,
ai confini con Piemonte e Liguria


Salice Terme
Il piacere rilassante
dell'acqua termale


Stradella, fisarmoniche nel mondo
Prestigio internazionale
e un Museo per il grande Mantice


Casteggio, città che vale
Cultura e commerci nelle piazze
all'ombra del Pistornile


Broni, capitale del vino
Vendemmia dopo vendemmia
i frutti di una straordinaria fertilità

I parchi dell'Oltrepo
Ecosistemi delicati e preziosi,
oasi naturali in cui ritemprarsi

Roggia Torbida
Riserva Monte Alpe
Le Folaghe

I castelli dell'Oltrepo
Antichi baluardi di difesa,
oggi esclusivi belvedere sulla pianura


La via francigena
Niente ori né seta e nemmeno spezie:
ma fede, radici di cultura nei secoli



Monte Alpe

La Riserva Naturale del Monte Alpe, gestita direttamente dall'Azienda Regionale delle Foreste, è stata istituita dal 1985. Gli interventi in questa zona appenninica, situata nell'alta Valle Staffora, risalgono però agli anni Trenta quando lo sfruttamento del terreno per il pascolo intensivo aveva causato un tale dilavamento da far temere per la sicurezza delle strade sottostanti. Fu allora che cominciò l'introduzione di specie vegetali non autoctone, come il Pino Nero e il rimboschimento con piante anche di origine americana. La storia di questa riserva è strettamente legata ad un pericoloso insetto defoliatore, la Processionaria del pino, che già in precedenza aveva attaccato, distruggendola, la flora dell'area. Gli interventi per limitarne i danni hanno visto l'introduzione di un particolare tipo di formica strettamente legata al Pino Nero. Questo impedisce però la conversione del bosco della zona con specie più adatte all'habitat appenninico. Particolare, in quest'area, è la presenza faunistica di volpi, donnole, cinghiali, caprioli e lupi, avvistati recentemente, nel gennaio 2004.


Come arrivare

Da Pavia. Prendere la SR 35 in direzione di Casteggio per 18 Km, a Casteggio seguire per Romagnese. Attraversato il paese di Ruino continuare lungo la SS 412 per 9 Km. (oppure percorrendo la SS 342 verso il Passo del Penice) si raggiunge Romagnese quindi si svolta a destra in direzione Crotta, fino alla frazione di Casa Matti.


Informazioni

All'interno della riserva è possibile entrare solo a piedi: è vietato il campeggio, introdurre cani e allontanarsi della vie segnalate. E' necessario un abbigliamento idoneo alla media montagna perché il terreno è soggetto a frane e a dilavamenti. Per chi volesse maggiori informazioni, il numero di telefono di riferimento è lo 02 67 65 23 07: risponde l'Azienda Regionale Foreste.

 
   
         
       
    © 1998-2004. AB&A studios.
Tutti i diritti sono riservati.