Varzi e il Borgo Antico
Nei suggestivi portici sovrapposti
le cantine del celebre salame


Il Giardino Alpino di Pietracorva
Il fascino sempre diverso
di un museo vivente all'aria aperta

Castelli, rocche, abbazie
Segnali di storia,
esperienze che ci appartengono


L'Eremo di Sant'Alberto
Non solo la natura ha le sue oasi.
Qui è l'uomo a rigenerare lo spirito


La Via del Sale
Fra mito e realtà, le fatiche e le ricchezze
di mille generazioni...






Creato nel 1967 da un'idea di Antonio Ridella, veterinario, appassionato botanico, il Giardino di Pietra Corva (circa tre ettari di estensione) realizza l'ambizione di preservare e adattare piante montane originarie di diversi sistemi montuosi: oltre alla flora tipica delle Alpi nel Giardino è infatti possibile ammirare piante e fiori provenienti dall'Himalaya e dalle Ande. Gestito dalla Provincia di Pavia in convenzione con il comune di Romagnese e la Comunità Montana dell'Oltrepo Pavese il Giardino offre uno spettacolo meraviglioso in tarda primavera, a maggio e giugno, al massimo della fioritura.


Come Arrivare

Da Pavia. Prendere la SR 35 in direzione di Casteggio per 18 Km, a Casteggio seguire per Romagnese. Attraversato il paese di Ruino continuare lungo la SS 412 per 9 Km. Da Romagnese si prosegue in direzione Grazzi (frazione dello stesso comune) fino ad un piazzale dove è possibile lasciare l'auto e poi proseguire a piedi fino all'ingresso del Giardino.

Informazioni
Il Giardino di Pietra Corva è aperto dal 1° aprile al 30 settembre, tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00.
Per le visite di gruppo e maggiori informazioni: telefonare al n 0383 580054 (Sig. Cesare Soffritti) o al n 0382 597847 (Provincia di Pavia).
 
   
         
       
    © 1998-2004. AB&A studios.
Tutti i diritti sono riservati.