Vino
Degustazione d'Oltrepo
fra scienza e sensi


L'Oltrepo in un bicchiere
Con Mario Maffi alla scoperta
dei vini dell'Oltrepo Pavese


Storie di vino e Oltrepo
Dai romani verso il futuro un poercorso
di qualità e consapevolezza
Cos'è il vino?
Tutela del territorio
Aspetto economico
Viti e vitigni

Vino: istruzioni per l'uso
Le facili regole per bere bene
e i segreti per bere meglio

Divertirsi in cantina
Le facili regole per bere bene
e i segreti per bere meglio


Prosit!
Alla vostra salute

Sacro e profano
Il vino come metafora
tra peccato e virtù


Le aziende vitivinicole
Assaggi e scoperte,
il fascino e la cultura del bere...


Il Consorzio Tutela Vini
Il Consorzio Tutela vini O.P.,
nato nel 1961, è l'organismo...


Le DOC
Sono 16 i nomi che significano
eccellenza: sinonimo di una qualità...




Viti e vitigni
L' espressività e le potenzialità inespresse

Territorio, vitigno, vocazione… sono tutti termini che capita spesso di incontrare nella prosopopea del quotidiano parlare di vino. Un invisibile filo conduttore traccia il percorso attraverso le tappe produttive da un territorio ai suoi abitanti, dai vigneti alle tecniche produttive, dalle vinificazioni alle persone che porteranno questo vino per il mondo verso il consumatore finale. La concatenazione tra i “momenti” di cui stiamo parlando è molto più rigorosa di quanto spesso non si creda presentando forti legami fra le varie fasi del percorso. E' sufficiente che uno di questi elementi abbia contenuti erronei o contraddittori per determinare un risultato finale anche ribaltato. Le potenzialità inespresse dell' Oltrepo pavese enologico rappresentano uno dei luoghi comuni più ricorrenti e consolidati dietro ai quali trovano ristoro le obiezioni che non gradiscono ulteriori approfondimenti.

La natura eterogenea del territorio, la possibilità di contare su espressioni geografiche, climatiche e antropologiche molto varie e capaci anche di grandi carature comporta tassativamente una base di conoscenza essenziale per creare armonia fra le varie e già citate concatenazioni. Apparentemente madre natura ha fornito tutto a questo fazzoletto di terra: splendide colline, terreni forti e fertili, riserve idriche, collocazione geografica strategica, tradizione, storia, cultura.Ma ancora le potenzialità inespresse tornano a farsi vive.Sembra che sia giunto il momento di riflettere su quale sia la fase che compete ad ognuno, dallo stratega al portatore d'acqua; e che ciascuno provi a giocare la propria parte con umiltà e competenza. Un silenzioso popolo di imprenditori si sta facendo interprete di tale sforzo presentando in bottiglia il risultato di quell'eccellenza sempre riconosciuta come “potenziale”: speriamo che la concatenazione non si interrompa.

G. Zatti, A.Venco
Enologi
Studio Associato Ampelidea – Casteggio
 
   
         
       
    © 1998-2004. AB&A studios.
Tutti i diritti sono riservati.